Storia #2 – Le paure di Paolo con la febbre da giorni

La febbre a 37.5, l'auto isolamento volontario e la paura di aver contratto il virus e di poter infettare nonna e figlio

Sono a casa da giorni con la febbre costante, per ora sul 37.5.
Ho deciso dal giorno uno di tornare a casa dal lavoro, per coscienza e rispetto degli altri anche se il boom mediatico ancora non era esploso e a posteriori ho fatto bene. In famiglia, ma fortunatamente ad un piano di distanza, ho una nonna di 90 anni e un figlio di soli 9 mesi e ho deciso di mettermi in auto isolamento volontario.
I sintomi sono solo di febbre e il medico che non vuole farmi fare test ulteriori e anche dal 1500 dicono di aspettare pur dopo 11 giorni di febbre. Il morale è comunque alte ma non nego di aver paura.

In più il mio contratto a lavoro scade a novembre e seppur l’azienda sia solida non nego di essere molto preoccupato.

Paolo

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Altre storie

Condividi la tua Storia